Notte Bianca LES

Nella giornata del 1° dicembre 2022 nel laboratorio dell’istituto Eugenio Masi, sede staccata del Liceo C. Poerio di Foggia si è svolto l’incontro per divulgare gli argomenti trattati dalla “Notte Bianca dei Licei Economico-Sociali“, svolto in tutta la regione Puglia dal 30 novembre al 2 dicembre 2022.

Il focus tematico di quest’anno trattato dalla Rete Les Nazionale e  Rete Les Puglia, su indicazioni dell’ufficio scolastico regionale per la Puglia, dalle Referenti LES; e dagli alunni, è stato:  “ Risparmio Energetico ed Economico: quali prospettive per il futuro?” già in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030.

Le classi che hanno contribuito al progetto sono state la 3^A; 3^C; 4^A; 5^A; 5^B dell’indirizzo Economico Sociale del Liceo Carolina Poerio, supportate dalle docenti-referenti Rosanna Lecci e Concetta Minchillo.

Dopo qualche minuto di presentazione da parte delle suddette docenti si entra nel vivo dell’evento, partendo dallo studio della 3^C sui vantaggi e sugli svantaggi delle energie rinnovabili. Sono state prese in esame l’energia eolica, l’energia solare, l’energia geotermica, l’energia marina, l’energia delle biomasse e l’energia idroelettrica. Tutte sorgenti che potrebbero rimpiazzare l’uso delle fonti esauribili come il petrolio e il carbone e potrebbero portare il nostro Paese all’indipendenza energetica.

A seguire, il lavoro della 3^A in relazione al cambiamento climatico. argomento di grande attualità che è stato osservato mettendo in evidenza i vari punti di vista che vanno dalle conseguenze negative sull’uomo, agli atteggiamenti virtuosi. Per citarne alcuni: riduzione dei consumi energetici e di acqua, riscaldamento ottimizzato, giusta alimentazione e riciclaggio. L’attenzione è stata data anche al piano Green Deal europeo che è l’assunzione di politiche ambientaliste da parte degli stati membri dell’Unione europea. Una serie di norme a cui ogni Stato membro dovrebbe attenersi.

La 4^A è andata nello specifico dei temi su citati attraverso le tematiche relative all’economia circolare, Transizione Ecologica, mobilità sostenibile, efficienza energetica degli edifici e inquinamento sostenibile, prendendo in riferimento il progetto Minerva 2030 trattato dall’Università degli studi statali di Milano.

La 5^A si è soffermata sugli obbiettivi 2 e 9 dell’agenda 2030 dell’ONU che pongono l’attenzione su Sostenibilità e Ambiente  sulla promozione della agricoltura , industria e Turismo sostenibile e sull’innovazione delle infrastrutture rispettose dell’ambiente.

Per rendere sostenibili le infrastrutture e le industrie, entro il 2030 le risorse dovranno essere impiegate in modo più efficiente e si dovranno incentivare tecnologie e processi industriali puliti e rispettosi dell’ambiente. Lo sviluppo tecnologico, la ricerca e l’innovazione dovranno essere sostenuti in particolare nei Paesi in via di sviluppo.

La classe 5^B si è soffermata sul Risparmio Energetico e prospettive future, in particolar modo sull’energia nucleare puntando sulle tempistiche e i rischi che il ricorso di tale energia comporta. Ricordando i due referendum svolti in Italia del 1987 e 2011, in cui sostanzialmente gli elettori decisero per la denuclearizzazione nazionale.

 

Alla luce di questi approfondimenti, il nostro Istituto ha voluto dare un contributo alla riflessione comune, insieme a  tutti i Licei Economici Sociali della Puglia; per garantire una ampia prospettiva nella  formazione dei nostri alunni, ed essere spunto per le decisioni future del Governo nel campo della Sostenibilità e Transizione Ecologica di cui si parla tanto.

Classe 5 AE  alunna: Fiamma Imperio

 

Scarica la nostra app ufficiale su:

Skip to content